PASSPORT OF GOOD TASTE – STRUMENTI E STRATEGIE PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE DEI COMPARTI AGROALIMENTARE E TURISTI VENETI

 

Con la direttiva "L’Impresa futura”, la Regione Veneto e gli attuatori del presente progetto intendono accrescere la produttività, la competitività e la capacità innovativa delle imprese venete. La Regione Veneto e Consulman, insieme ai prestigiosi partner di progetto, lavorano per supportare le imprese nel loro processo di sviluppo e di innovazione all'interno di una strategia che miri a sostenere la competitività dell'intera economia regionale e di sostegno all'occupazione, così da portare ad un modello di eccellenza sul piano nazionale.

Il presente progetto, oltre alla Consulman, che è il soggetto promotore, si avvale della collaborazione dei seguenti partner: Università di Verona, che avrà lo scopo di instaurare una intensa contaminazione tra il rigore scientifico e metodologico delle competenze coinvolte e il sapere esperienziale e le prassi aziendali dei partner del progetto. Forminnova, in qualità di partner operativo del progetto, partecipa nelle fasi di progettazione, analisi fabbisogni, docenza, monitoraggio e diffusione. Promos, in qualità di partner operativo del progetto, partecipa nelle fasi di progettazione, analisi fabbisogni, docenza, monitoraggio e diffusione. Asei School, in qualità di partner operativo del progetto, partecipa nelle fasi di progettazione, analisi fabbisogni e docenza, in particolare saranno nei corsi di rafforzamento delle competenze linguistiche e nel rilascio delle certificazioni linguistiche.

 

Scarica qua il documento descrittivo dell'intervento

loghi3loghi1

 

BLUE THINKING E SVILUPPO SOSTENIBILE

 

Il Programma Operativo Regionale – POR – Fondo Sociale Europeo 2014-2020 “Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione” mette in atto un disegno per contribuire alla strategia dell’Unione per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva e al raggiungimento della coesione economica, sociale e territoriale.

Il cardine della nuova programmazione del Fondo Sociale Europeo 2014/2020 si basa sul programma della Commissione Europea Strategia Europa 2020 che incoraggia le regioni a perseguire una crescita economica che dovrà tenere in considerazione gli obiettivi della sostenibilità ambientale, con un’economia più verde, più efficiente nella gestione delle risorse e dell’inclusione sociale, volta a promuovere l’occupazione, la coesione sociale e territoriale.

CONSULMAN da sempre sensibile a tematiche inerenti alla sostenibilità ambientale, accogliendo la richieste delle aziende partner del progetto in primis del gruppo FIORESE, ha presentato il progetto BLU THINKING per  offrire strumenti per elaborare strategie di sviluppo ecosostenibile all'insegna del concetto di "economia blu".

Un ecosistema sostenibile è il punto di forza della "economia blu" ed è una forma di sviluppo che non limiti le possibilità di crescita delle future generazioni avendo cura del patrimonio e delle riserve naturali esauribili. L'obiettivo di tale attività sarà quindi quello di far sviluppare economicamente il contesto sociale rispettando l'ambiente ed i suoi limiti, portando lo sviluppo da un modello tradizionale nel quale si va a modificare l'ambiente circostante per adattarlo alle esigenze di vita umane, ad un percorso di sviluppo sostenibile che permetta di creare un regime ambientale di equilibrio tra aziende e territorio. I concetti sopra espressi si rifanno al pensiero "blue thinking", in grado di trasformare la tutela dell'ambiente da onere a valore aggiunto per le aziende. Per ottenere tale risultato questo progetto punta  sull'innovazione sostenibile e su di una maggiore coscienza ambientale.

 

Scarica qua il documento descrittivo dell'intervento

 

 

loghi23loghi1